fbpx

Villaggi di Kissamos occidentale - Parte 2

Villaggi di Kissamos occidentale - Parte 2

Villaggi di Kissamos occidentale - Parte 2

Topolia

Topolia
Topolia

Topolia è un bel villaggio grande a 16 km da Kissamos. I suoi abitanti sono principalmente agricoltori e allevatori. A Topolia si trova la ben nota "gola di Topolia". Si tratta di uno scenario molto bello, con ulivi e platani in crescita. Selvaggia e imponente, con pareti a strapiombo e un'altezza che raggiunge i 300 metri con molte cavità in diversi punti. Dopo aver attraversato il tunnel, si raggiunge la grotta di Santa Sofia e la sua chiesa all'ingresso. A Topolia si trovano molte chiese bizantine con dipinti murali come San Giovanni Teologo, Santa Paraskevi e la Croce di Trionfo.

Elos

Elos
Elos

Uno dei "nove villaggi" montani, Elos è un villaggio lussureggiante, pittoresco e ricco di platani e castagni. Lo troverete sulla strada per Elafonisi e costituisce una bellissima stazione per il cibo tradizionale e le taverne locali.

Elos è considerato uno dei villaggi più belli della provincia di Kissamos, con acque correnti in molte parti del villaggio. Al centro del villaggio si trovano alcuni caffè dove è possibile gustare una bevanda fresca all'ombra di alberi imponenti.

Vlatos

Vlatos
Vlatos

Vlatos è un lussureggiante villaggio di montagna. Lungo la strada si può ammirare un ulivo perenne con un tronco colossale che rivela la sua età. Vlatos è noto anche per il villaggio di Milia, situato a pochi chilometri a nord. Milia è un villaggio senza elettricità, tra gli alberi di castagno, costruito su iniziativa privata e dotato di pensioni in pietra, cibo tradizionale e accoglie i visitatori tutto l'anno.

Chrisoskalitissa

Chrisoskalitissa
Chrisoskalitissa

È un piccolo insediamento a 45 km a sud-ovest di Kissamos. Prende il nome dall'omonimo monastero che si trova lì e che è possibile visitare, mentre vale sicuramente la pena visitarlo il 15 agosto, quando si svolge la celebrazione della chiesa.

Il monastero di Chrisoslaitissa è costruito su una roccia di 35 metri di altezza e offre un'incredibile vista sul mare libico. Il suo nome deriva da una tradizione secondo la quale, tra le 90 scale da salire per raggiungere il monastero, una è fatta d'oro e non può essere vista dai peccatori. Si ritiene che il luogo in cui si trova oggi il monastero fosse un tempo un priorato.

Oggi il monastero di Chrisoskalitissa è dedicato all'Assunzione di Maria e alla Sacra Triade. Si dice anche che l'icona dell'Assunzione che vi è conservata abbia 1000 anni. Vale la pena ricordare che il villaggio di Chrisoskalitissa dista solo 5 km dalla spiaggia di Elafonisi.

Lousakies

Lousakies
Lousakies

Lousakies è un piccolo villaggio a 10 km da Kissamos. Ha una grande tradizione folcloristica e culturale perché è il luogo di nascita di Syrtos di Kissamos. Inoltre, ogni 15 agosto, nella chiesa di Astratigos si svolge una grande festa con musica e danze e vengono serviti piatti tradizionali.

Se vi trovate da quelle parti non potete perdervi la gola di Maganistra che inizia a sud di Lousakies, è lunga 5 km e termina con lo stabilimento di Pateriana e le chiese di San Policarpo, Santa Barbara e Maria in Zachariana.

Si prevede l'apertura a breve di un museo del folklore a Lousakies, che sarà ospitato nella vecchia scuola elementare e ospiterà reperti provenienti dalla più ampia area di Kissamos.

Polirinia

Polirinia
Villaggio Polyrinia (oggi)
Polirinia (il tempio)
Polirinia (il tempio)

Polyrinia è un villaggio tradizionale di montagna a 6 km da Kissamos. Prende il nome dall'omonimo sito archeologico che vi si trova e a cui appartengono alcuni dei materiali trovati per la costruzione del villaggio.

Ha conservato il suo carattere tradizionale con case e vicoli che conducono alla piazza del villaggio. Nel tempio dell'Assunzione di Maria, costruito all'interno di una roccia e utilizzato come scuola nascosta durante la dominazione turca, si possono ammirare alcune icone degne di nota.

Storicamente, Polirinia era una grande e potente città, costruita ad anfiteatro e circondata da alte mura. Si dice che la città abbia trovato grande prosperità durante il periodo romano e che fosse una "rivale" di Kydonia.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.